Senza categoria

My life with nazifemministe and vegan!

La demonizzazione del fumetto mi sta sul cazzo, siamo sinceri, ma c’è una cosa che tollero ancora meno: il falso moralismo e il falso perbenismo.
Oggi sul banco degli imputati abbiamo Milo Manara e la sua ultima copertina per la Marvel, tacciata di antifemminismo, misoginia, volgarità e di non vendere.
Esaminiamo ogni accusa, cari amici del Winzengamot, partendo dal mestiere che fa il signor Manara: disegna fumetti erotici.
La conseguenza sarà un disegno di donna provocante, sensuale, con alcuni tratti fisici volutamente calcati secondo i canoni del genere.
Prendiamo ora in esame l’accusa di antifemminismo: che senso ha? La copertina del fumetto ritrae una donna inguainata in una tutina sexy e rossa messa in una posa provocante e molto sexy.
Per aiutarvi a decidere vi lascio anche un’immagine della copertina imputata.
Il voler svilire l’immagine della donna non è questo, non almeno nella Marvel: ci sono Scarlett e Black Widow che sono due donne straordinarie  e indipendenti ma indossano tutine aderenti.
Spiderman che ha un costume tatuato addosso non si può definire offensivo per la virilità maschile? Hai limiti dell’ammiccamento ad alcuni stereotipi sull’omosessualità?
Misogina perchè allontana le femmine dalla Marvel.
Non ci possono essere parole più stupide di quelle sopra elencate, lo dico da femmina: chi si avvicina ai fumetti USA di solito passa anche da manga e videogiochi, per cui è abituato a vedere diversi tipi di figura femminile e di certo non si scandalizza per una scollatura, non si disgusta per una scosciatura.
Diciamocelo, il mondo del fumetto è variegato, ma questo non ha mai creato troppo disturbo, ad esclusione dei paranoici e delle nazifemministe che si sentono offese da un uomo che si limita a esaltare la bellezza della donna con la sua matita.
Volgarità? Chi vede volgarità in una donna non lo fa per sincerità, spesso, ma per semplice malizia: il corpo femminile è perfettamente coperto, non ci sono cenni al sesso di nessun tipo.
http://www.fumettologica.it/2014/08/una-copertina-di-manara-per-la-marvel-fa-discutere-i-giornalisti-americani/
C’è un culo in copertina (ho detto culo, sì, bannatemi dalla vita).
Anche qui ce n’è uno! OPS
http://cdn.scahw.com.au/cdn-1cfab72b7bd6d60/ImageVaultFiles/id_301973/cf_3/nicki-minaj-anaconda-cover-photoshop.jpg
Sappiamo tutti che non è ciò di cui si preoccupa, o almeno si dovrebbe preoccupare, la comunità nazifemminista che ormai spopola sul web.
Ma proseguiamo il racconto delle scemenze della giornata, dato che adoro i luoghi comuni arriviamo così alla nuova comunità di femministe 2.0. .
Il potere che il web offre, ovvero l’amplificazione massima di un’idea, più o meno seria che può essere, non produce sempre effetti positivi.
“Partite di calcio, i maschi non mi fanno giocare!”.
Chi ci aggiunge il “uffa, mammina!” di rito? Lo facciamo io e Blaziken, non preoccupatevi.
Vediamo innanzitutto cosa è il femminismo: un movimento socio-culturale che si batte per la parità dei diritti fra maschi e femmine, fra donne e uomini in ogni ambito della vita.
Il movimento si batte per la parità in ambito lavorativo, in fatto di tutele legali, in fatto di diritto di famiglia… E soprattutto il punto è che non ritenevano un problema il depilarsi, gli assorbenti oppure il giocare a calcio nel campetto dietro casa.
Siamo sinceri, adesso è molto facile usare paroloni in modo casuale per dar voce a concetti come le violazioni della propria libertà, ma qui l’unico termine che si applica alla situazione è puro infantilismo, come è infantilismo il delirio in cui si scagliano le pagine più famose di facebook indicando come maschilismo, discriminazione e machismo esempi di pura e semplice volgarità costituita da apprezzamenti su una scollatura o uno spacco di un abito.
Temo proprio che le Suffragette si stiano rivoltando ognuna nelle rispettive tombe perché non sono i problemi qui sopra elencati a far perdere dignità una donna! Non possiamo fare di ogni scelta personale, commentabile con uno “sti cazzi” una protesta, oppure dovremmo scendere in piazza anche per le zanzare ad agosto.
Terzo e non ultimo argomento di oggi è l’alimentazione vegana ed esponenti ambientalisti che sostengono questa scelta.
La maggior parte degli esponenti di questo movimento non sono altro che persone un po’ ingenue armate di buone intenzioni più che di informazioni, come quelli che pretendono di liberare animali perfettamente sani da laboratori scientifici perchè soffrono per colpa degli scienziati.
Diciamo anche che i vegetariani hanno alla base un’idea più che condivisibile: mangio verdura, frutta e uova per non fare del male alle altre creature viventi.
Tutto questo si scontra con il fanatismo che accompagna questi movimenti simil-new age, ovvero la tendenza francamente irritante di questi individui a voler imporre le loro idee al resto del mondo senza essere in grado di sostenere un confronto civile con chi compie scelte diverse dalla loro.
La questione di chiusura è un appello: non scrivete nelle fanfiction cose impossibili fisicamente, tipo bambine di cinque anni incinte o bambine di sei che fanno sesso consapevole con un sedicenne perchè prima di tutto mi fate salire lo stragismo dato che è pedofilia, e poi sono immani stronzate dettate dalla vostra disgustosa perversione mentale, gentili Directioners e Beliebers.
Sono felice di vedere che il blog sta acquistando follower e spero di non annoiarvi mai troppo, pucciosotti amorosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...