recensioni

Exodus- Dei e Re

Questo film è bello,nonostante tutto.
La trama è ovviamente prevedibile e conosciuta: il libro dell’Esodo,  la fuga degli Ebrei dall’Egitto dopo 400 anni di schiavitù, Mosè che si sposa con Zipporah e il passaggio mitico, scenografico, epico del Mar Rosso.
Fino a qui la sceneggiatura si attiene al copione biblico con tanto di piaghe.
Ora vi spiegherò, o almeno proverò a farlo, il motivo per cui Exodus merita comunque un’occhiata.
È bello perché mi ha colpita in modo diverso dagli altri e non so se elencarvi prima i lati positivi o quelli negativi.
Facciamo prima i negativi:un’ora e mezza e di film non serviva assolutamente a niente: la storia di Zipporah, la storia di lui abbandonato del deserto, della congiura, dell’attacco dei nomadi assolutamente casuale e della improvvisa idiozia del viceré, oltre che il modo ridicolo in cui scopre le sue origini.
Tutti questi pezzi mi hanno dato una impressione profondamente innaturali, potevano essere inseriti in maniera più fluida e breve nella pellicola e il regista non capisco come abbia fatto a non accorgersene rivedendo il film finito: è tutto…strano!
Fino a qui è stato fatto tutto meglio nel film d’animazione Il Principe d’Egitto, grandioso per colori, musiche, doppiaggio.
Persino l’odio da parte della madre di Ramses è una puttanata colossale, così come la ribellione alla Hunger Games, almeno parzialmente, ah e il doppiaggio.
Vi chiederete cosa si salva da questo film: poche sequenze, in realtà, che lo avrebbero reso una pellicola magica, la cosa più spettacolare sull’Esodo che avessi mai potuto vedere.
Le piaghe: sono di un orrore, una forza emotiva, una solennità e tragicità stupenda, paradossalmente.
Il grido delle madri alla morte dei primogeniti è qualcosa di orribile, così come la moglie di Ramses che fa oscillare la culla vuota è orribilmente intensa.
Le pestilenze , i bubboni, il sangue… Sono queste le vere conseguenze della mancata concessione di quanto chiesto a un Ramses che è cieco e addolorato.
Mosè è un generale che guida un popolo alla rivolta e non può guidarlo alla salvezza, ma si impregna lui stesso le mani di sangue per un ideale in cui crede, non si tira indietro.
I bambini impiccati, le famiglie sterminate ambo le parti,la minaccia di amputare un braccio alla sorella di Mosè,la morte del figlio di Ramses, la devastazione prodotta e la vendetta più di Dio che di uomini che non la volevano a quel prezzo… Queste cose fanno un grande film
E Mosè quanto Ramses sono devastati e distrutti, sono macerie di esseri umani quelle che escono dall’Egitto.
Ed è quello che volevo vedere, persino Mosè in conflitto con un Dio che è più la sua coscienza è interessante.
La pellicola in sé non è da buttare, anzi non capisco come mai venga svalutato tanto a parte quanto ho scritto sopra, perché le ricostruzioni sono una perla e vedere certi monumenti, le strade, i templi, i costumi particolari, le lingue e le usanze riprendere vita è stato meraviglioso.
Di certo Ridley questa volta non prenderà un Oscar, un Award o un Emmy o un Grammy o quello che è, ma sinceramente dopo un simile prodotto nessuno si aspetterebbe vincite, che non sarebbero in ogni caso meritate e lo sappiamo tutti nonostante la buona prova interpretativa del cast ad esclusione di Bale, solito pezzo di sale e granito (bello avere delle certezze, eh!) e l’Anziano pelato, quello che Mosè interpella per primo quando vistia Pitom e che gli svelerà le sue origini.
Ve lo consiglio? No, sinceramente, se andate di fretta e volete un film godibile o leggero.
È un film su cui riflettere, però, per le tematiche che esamina, quindi 7/10 li merita tutti, ma non di più dato che non è all’altezza dei precedenti prodotti di Scott, che si mantenevano per tutto il film su un certo standard piuttosto elevato.
Non partite da questo per conoscere il regista, ecco, altrimenti non vedreste mai niente di suo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...