Hello, it's me · Senza categoria

Capitani Petalosi

tumblr_n7yw2oHre61sxymsto1_500Non pensavo che dopo aver passato tutta la mattina a oziare scrivendo fanfiction per ignorare l’orzaiolo, mi toccasse prendere in mano di nuovo la questione del petaloso.Lo dico una volta soltanto in maniera gentile: se non vi piace come parola, non usatela.

E’ un suggerimento semplice e pratico: non tutti i termini in un dizionario dei sinonimi vengono utilizzati, non ne utilizziamo una serie completa in una frase nemmeno per descrivere un cane o una sedia, figuriamoci per descrivere la quantità di petali che compone la corolla di un fiore. Sbaglio o per questa storia vi sta sfuggendo un po’ la terra da sotto i piedi? Che problema avete? Non vi piace? Non usatelo, perché preciso per l’ennesima volta che la parola non è stata accettata dall’Accademia della Crusca, è stata respinta.
Ci siete o ci fate? E’ stato specificatamente detto che la parola sarà nella lingua italiana quando tante persone si esprimeranno con essa e intenderanno tutte lo stesso concetto. Si chiama standardizzare una parola, tanti termini comuni si sono evoluti sino a essere considerati più standardizzati e corretti rispetto alla forma effettivamente prescritta dalla grammatica.
A voi cosa sottrae un bambino che inventa una parola e viene respinto dalla Crusca? Nulla, mi pare di capire. giusto? Quindi fate i bravi Gollum e tornate nelle vostre piccole caverne, che non è ancora successo niente di niente.
Io sono solitamente contenta quando si genera un dibattito ampio intorno a questioni linguistiche, purché sia affrontato in modo serio e senza reazioni di panico o terrore.
In conclusione, vi chiedo un piacere: piantatela di rompere i coglioni con questa storia e per questo bambino.
Non è scorretto quel che ha fatto la maestra. ma è una riprova del fatto che un alunno se stimolato e preso sul serio, può imparare molto di più e dare contributi più significativi.
Hanno discusso e la maestra lo ha invitato a far verificare la sua parola, la Crusca ha emesso un verdetto.
Mi spiegate per quale motivo è fonte di tanto rosicamento da castori? Perché nessuno vi ha incoraggiato a verificare i vostri errori? Perché nessuno vi ha esortato a essere creativi? Matteo magari nel compito poi avrà preso un’insufficienza perchè petaloso non esiste, ma voi fatevi una domanda: è così importante sapere se sto camminando sulla rena, o sulla sabbia? Se il cielo è blu, piuttosto che cobalto,Prussia o turchino? Se i gatti sono felidi o felini? O se quella che avete nel piatto è una cotoletta di pollo impanata o una sottocoscia sfilettata a media cottura? E’ cambiata la rotazione terrestre? Siete stati risucchiati dai marziani? Trovo davvero assurdo doverci fare un intervento su WordPress per chiarire che petaloso non esiste ma date tutti in escandescenza come se fosse chissà quale eresia.

P.s: Quelle nell’immagine in evidenza sono margherite e le margherite sono molto petalose.
A me piacciono le margherite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...