Challenge e iniziative · Fanfiction

Bat carrots Kentucky!

12910783_1587382778245634_1628422814_n“Alfred?”
“Sì, signore?”domandò il maggiordomo distogliendo lo sguardo dall’ennesimo lavoro di manutenzione della maschera di Batman.
“Ho un problema, Alfred”.
“E cioè?” chiese pacatamente l’uomo.
“Mi sono…innamorato, Alfred, a sessant’anni” iniziò Bruce allungandosi sul divanetto del salotto,sconfortato.
“Non sembra felice della cosa, signore” disse riprendendo il lavoro l’anziano “o è un uomo? E quello che la mette in difficoltà?”chiese accigliato.
“No, è una donna”.
“Ah, e che problema avrebbe questa donna per non riuscire a dichiararsi a lei?”
“E’ la madre del mio migliore amico,Alfred” commentò Bruce “ed è in Kentucky”
“Non ha bisogno di scuse per viaggiare, o sbaglio?” commentò lui tranquillamente.
“No, ma…”
“Ma?”
“Ma mi sento un idiota, Alfred! Si chiama Martha, come faccio?” chiese passandosi le mani sul viso, stanco.
“Per lei smetterebbe di essere Batman?”chiese il maggiordomo.
“Smetterei o inizierei qualsiasi cosa”.
“Allora spero che il Kentucky che le piaccia, signore” sorrise “io andrò a … Venezia, immagino” commentò” mi chiami per i nipotini, lo sa che ci tengo”.
“Corri troppo con la fantasia”.
“E lei troppo poco”.
L’uomo sospirò.
“Non so nemmeno piantare una carota!”
“E quale scusa migliore di un matrimonio per imparare?”

Martha lo studiò critica, con le mani sui fianchi e uno sbuffo divertito e compassionevole in viso.
“Davvero, faccio io” rise “almeno vediamo di porre fine alle torture di quella carota da piantare”.
“Ci sarà pure un modo in cui potrò rendermi utile,prima o poi” commentò Bruce pulendosi le mani sui jeans.
Martha camminò verso di lui con la zappetta in mano e ghignò divertita “cucinale, le carote, lo apprezzeranno molto di più”.
“Quindi ti è piaciuto il mio sformato di ieri?”
“Sì, i tre piatti da lavare ne erano la riprova”sorrise la bionda “mi dispiace, ripara pure il trattore, quello non va” ricordò “per un calcio con troppo impeto di qualcuno”.
“Ancora con questa storia, Martha?” domandò Batman “ti ho sposato, ti amo e ti riparo mezza casa e fattoria, ma no, non metterò camicie a quadri e si, continuerò a sfogare per questo la mia frustrazione sul trattore”.
“Ma che ti ha fatto?” rise la donna.
“Hai persino il trattore a quadri, abbi pazienza”.
La Kent lo baciò e lo abbracciò nonostante fosse sporco di terra e sudato.
“Prima o poi ti convincerò che il quadrettato scozzese merita tanto quanto le carote”dichiarò allegra.
“Avrò imparato a zappare, per quell’anno”mugugnò Bruce e la baciò “o morto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...