recensioni

Miss You Already

2A5FF16B00000578-3154766-image-m-120_1436444594247Miss You Already (“Mi manchi già”) è un film del 2015 a cui Dominic Cooper ha preso parte e come al solito, nei ruoli più delicati,quest’uomo da il meglio di sè stesso.
Questo film è la storia di due amiche che si conoscono da una vita intera e sono cresciute insieme: Milly e Jess. Un giorno Jess scopre di avere il cancro al seno e da lì inizia la storia del film, incentrata sull’evoluzione dell’amicizia fra le due donne in rapporto alla malattia, il cambiamento delle dinamiche famigliari e il rapporto con suo marito Kit (Dominic Cooper).
Non è un film facile, ma è una pellicola che affronta senza pudori,veli o rimostranze ogni aspetto di una malattia che stravolge contemporaneamente la vita di tutti quelli che ruotano attorno alla persona malata. E’ una storia toccante in cui ogni personaggio attraversa un profondo cambiamento ed è forse la parte più vera e migliore del film. Mi piace come sia delicato,ironico,sincero e perfino umoristico ma senza scadere nell’eccesso in nessuna situazione.
Il cast è più che all’altezza del compito: Dominic interpreta un marito fedele e premuroso con Jess, che deve gestire la sua famiglia e anche il rapporto con Jess e il suo corpo. Sono molti gli aspetti di una storia dolorosa e umanissima che tante persone si trovano a vivere.
In particolare ho apprezzato alcuni punti di questo film.
1) Il realismo delle relazioni: non ho mai avvertito nessuna reazione forzata, sopra le righe e ho amato come tutti si facessero forza l’uno con l’altro nonostante le difficoltà, mantenessero debolezze e umanità nel loro percorso.
2) Il cast: il cast è stupendo e ha fatto un lavoro ottimo su una storia che rischiava di essere o melensa e irrealistica, o eccessivamente melodrammatica e stucchevole nel senso opposto.
3)La malattia: non è nascosta,censurata, un pretesto. E’ una storia di amici e famiglia e questo è rispettato dando spazio ai pensieri e alle reazioni di Jess quanto a quelle di Kit e alla vita di Milly.
4)non giudica: nel film non si avverte nessuna nota moraleggiante in nessun senso specie verso Jess,che fa alcune scelte piuttosto crudeli nei confronti di Kit, che si è prodigato per anni per lei e la loro famiglia,ma non c’è un’indicazione di giusto e sbagliato esplicita, è lasciato allo spettatore il giudizio.
4) Losing my religion: adoro la colonna sonora e in particolare quando si mettono a cantare questa canzone stavo piangendo moltissimo e non me ne vergogno affatto.
La performance di Dominic:voto 8. Discreto,presente, emotivo, sincero,sofferente. Mi ha pugnalato al cuore.
Voto al film: otto.
Consigliato, ma munitevi di un secchiello di gelato per sopravvivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...