recensioni

La ragazza con l’orecchino di perla (movie).

ironcollection psd 17Il film racconta la storia di Griet, ragazza assunta come serva nella casa del pittore olandese Vermeer e di come diventerà,col passare del tempo, la sua musa ispiratrice.
La pellicola è un libero adattamento del lavoro di penna di Tracy Chevalier, di cui vi consiglio il romanzo perchè l’adattamento lo segue piuttosto fedelmente nonostante decida di glissare su alcuni punti del racconto rendendo la storia più delicata e perfino più malinconica, a tratti .
Devo ammettere che questo film è partito con molti punti a sfavore, incluso il fatto di essere discretamente esigente nei confronti di uno dei miei romanzi preferiti, ma sono rimasta sorpresa del risultato.
Prima di tutto,ambienti e fotografia erano ottimi, ogni paesaggio e location pareva dipinta in un magnifico quadro dai toni grigi e contemporaneamente estremamente vividi nelle azioni, nei costumi ricostruiti in modo ottimo, nei dettagli con cui sono stati studiati  i personaggi.
Nota personale che ho trovato estremamente sottile è stata la capacità della Johansson di ritmare le scene perfino con un semplice respiro, caricando di sensualità involontaria un personaggio estremamente modesto e rendendolo affascinante, nella sua purezza, agli occhi del pittore Vermeer, interpretato da un altrettanto seducente e maledetto Colin Firth.
Griet è una persona che nella sua semplice visione del mondo, ha in sè gli occhi di una artista, concepisce le sfumature del mondo come fa Vermeer, ha a disposizione più scale di colore nella sua curiosità, nella sua disponibilità ad apprendere nonostante le mille esitazioni nell’agire pratico per violare il codice di modestia delle servitù di quegli anni.
Vermeer appare come un uomo tormentato da un matrimonio con una donna che sogna la propria ricchezza e il benestare senza concepire le attitudini artistiche del marito, che spesso è visto preda di slanci di collera piuttosto violenti per la mancanza di ispirazione che respira, per l’aridità del mondo che lo circonda fino all’arrivo di una ragazza che sa acccostarsi umilmente e con gli occhi grandi e limpidi, ai colori del mondo.
La chimica fra i due attori è palpabile,  sensibile e piena della giusta tensione che lo spettatore respira,cosa che purtroppo non succede per il rapporto di Griet con il personaggio di Cilian Murphy che pur avendo fatto una buona performance è rimasto decisamente in secondo piano dando risalto al rapporto fra l’artista e la sua musa, scelta che aiutata a respirare le atmosfere cariche di energia erotica del romanzo, in cui c’è dubbio,esitazione e anche desiderio da parte di entrambi.
La figura della moglie di Vermeer è un personaggio tragico,umano e altrettanto delicato, reso in modo particolarmente sofferto e tormentato per le paranoie della gravidanza, per la paura del tradimento e della consapevolezza di essere stata scartata dal marito che per quanto la rispetti, non la considera minimamente parte del suo mondo.
Una scelta che ho apprezzato è stato il ridurre al minimo la colonna sonora e la conclusione, senza dar cenni espliciti della morte del pittore o di cosa farà Griet, lasciandola sola sul finale e mostrandola impegnata a guadagnarsi il pane come l’umile donna che è sempre stata.
Troverete su wikipedia le differenze dal romanzo in caso siate interessati ad averne qualche nozione, non voglio spoilerarvi nulla di più di quanto sia scritto nella recensione e ammetto che è già, forse, troppo.
Non ho molto da aggiungere, se non suggerirvi di guardarlo per apprezzare una eccellente Johansson e un ottimo Firth insieme a Essie Davis.
Il mio voto conclusivo è : 7 e mezzo, ma guardatelo in silenzio, guardatelo con gli occhi, guardatelo col cuore, guardatelo come Griet: con gli occhi grandi,ben aperti e limpidi per carpire tutti i colori del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...