recensioni

Spiderman Homecoming

coverlg_home

Spiderman Homecoming è la storia di Peter Parker, quattordicenne al suo primo anno di liceo al ritorno dal suo primo incontro europeo con gli Avengers durante la Civil War, punto in cui si apre la narrazione.
Peter è un ragazzo allegro, intelligente, ironico, spigliato e vivacissimo che a seguito di un morso di ragno, è diventato Spiderman prendendo molto sul serio le sue nuove capacità e ha deciso di usarle per pattugliare il Queens, il suo quartiere -povero- di New York.
Vive con sua zia,May e ha perso suo zio Ben in circostanze violente.
In tutto questo si inserisce bruscamente la minaccia dell’Avvoltoio,che vende armi progettate con tecnologia aliena ai trafficanti della città e che Parker vuole assolutamente fermare con l’aiuto di Iron Man, che gli farà da mentore a distanza.
Mi dispiace ammetterlo, ma… questo film batte tutti quelli visti fino ad ora ed è riuscito a dare una riverniciata di credibilità e smalto perfino al personaggio di Iron Man, che avevo già dato per asfittico e senza possibilità di racconto ulteriori, però andiamo con ordine.
Il primo tratto che colpisce del film è sicuramente lo stile con cui si racconta: a metà fra il videodiario, la parodia dei grandi superhero movie, con l’occhio entusiasta e goffo di un quattordicenne che scopre il mondo dei super eroi e contemporaneamente le prime cotte, le grandi gaffe, i tentativi di fare amicizia e l’equilibrio del mondo… funziona! Funziona perchè è leggero,pop, divertente,spiritoso, coinvolgente e rimanda in modo sorprendentemente efficace ai primi film di Spiderman, nonostante il criticato ringiovanimento di zia May.
La seconda idea geniale è sicuramente l’accoppiata di Iron Man, temprato da una guerra civile fra super eroi e tutti i trascorsi violenti dei film della sua storia, e un ragazzo come Peter, che ama davvero i super eroi ed è decisamente impulsivo, inesperto ma armato di buona volontà e tanto senso del dovere: il risultato è una figura credibile di mentore -al punto di rendersi conto di parlare a Peter come Howard parlava a lui-, e un ragazzo buono, incredibilmente buono e indiscutibilmente coraggioso consapevole degli errori che fa e che migliorerà ulteriormente.
I personaggi, da ciò che possiamo evincere dal punto precedente, sono l’altra carta vincente della pellicola inclusa una giovane, incredibilmente affascinante e divertente Zia May, preoccupata per Peter e della cui identità segreta non è a conoscenza e la  A.I Karen insieme all’Avvoltoio: le caratterizzazioni sono incredibilmente efficaci, multicolore, credibili.
Mi è piaciuto il multietnico tocco dato al cast, con Zendaya e il personaggio di Liz, love interest del giovane ragno.
Si può apprezzare l’azione con le sequenze con l’Avvoltoio e la decisione di Spiderman di salvargli la vita dall’esplosione dell’armatura di Iron Man che quest’ultimo voleva rubare: ha capito le sue motivazioni e ha deciso di credergli.
Il villain del film lo era per modo di dire e ammetto che la fallacia logica del “perchè invece di rompere non ti trovi un lavoro?” è sparita presto, alla fine, catturata dalla durezza del suo personaggio che in cambio ha mentito per Spidey in prigione.
Mi piace che il villain non sia necessariamente uno psicolabile che vuole conquistare il mondo ma sia una persona comune che si è votata a un atto criminale per mantenere la sua famiglia in una situazione disperata.
Il cast è di alto livello, da Marisa Tomei a RDJ per concludere con un Tom Holland che dimostra di avere un carisma invidiabile per la sua giovane età, che tiene testa a una figura ingombrante come quella di Robert Downey Junior.
Questo film trovo sia sul polo opposto di Doctor Strange, mio secondo film MCU preferito: Doctor Strange trovo sia un esempio di come pur avendo grandi effetti tecnici e visivi, con un ottimo cast e una buona storia, si arrivi a un ottimo risultato, mentre Spiderman è la dimostrazione di cosa sia una buona ossatura di un film: cast, sceneggiatura e ritmo che rendono un prodotto davvero davvero pregevole,nel suo piccolo.
Volendo trovare un lato negativo, ci sono stati alcuni momenti del personaggio di Michelle che ho trovato forzati e poco credibili insieme alle lacune sulla credibilità iniziale dell’Avvoltoio.
Consiglio chiaramente di vederlo con lo spirito leggero di uno spaccato verosimile di un adolescente fra i super eroi, che scopre che i modelli della sua vita sono veri e realmente esistenti e si impegna per integrarsi fra loro.
Grandissimo lavoro.
Voto: 8+

Annunci

7 thoughts on “Spiderman Homecoming

    1. Sostanzialmente sì,specie nella parte sul cattivo del film, che è una persona comune che decide di commettere atti illegali perché non guidato da megalomania,ma dalla disperazione del vedersi tolto il lavoro con cui si manteneva e manteneva la famiglia.
      Il film è nel complesso piacevole,ironico,spigliato,con un buon ritmo e un protagonista decisamente carismatico.
      L’ho adorato.

  1. Di nulla, è sempre un piacere averti a commentare i miei articoli soprattutto per i buoni consigli cinematografici che mi dai ogni volta^^.
    In ogni caso complimenti per le capacità di sintesi dei tuoi articoli, è una dote che a me ancora manca.

    1. Anche a me talvolta verrebbe da scrivere degli articoli lunghissimi, ma poi finisco sempre per sforbiciarli: attirare l’attenzione del lettore è complicato, ma mantenerla è ancora più difficile, e per riuscirci non dilungarsi troppo è fondamentale. Ricambio i complimenti: anche il tuo blog spacca, infatti mi sono iscritto! 🙂

      1. sono felicissima che tu lo abbia fatto e sono contenta che il mio blog ti piaccia, per me è un impegno molto piacevole e poter scrivere mi consente di esprimere molto più dettagliatamente e diffusamente la mia opinione.

  2. Ho adorato questo film.
    E’ riuscito a strapparmi due visualizzazioni al cinema.
    E onestamente non vedo l’ora di rivederlo anche in lingua originale.
    Ma per il resto questo film merita un sacco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...